www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


martedì 16 luglio 2013

17 luglio, Palermo: XIX Legami di Memoria

...il nostro corpo è simile ad un giardino,
e la volontà nostra è il giardiniere,
sicchè, nel giardino del misero corpo nostro,
amare ortiche e delicate rose, a scelta, possiamo coltivare. 

Franco Scaldati, Teatro dell'Albergheria, 2008, ed. Ubulibri



XIX Legami di Memoria
"Questa terra diventerà bellissima"


Mercoledì 17 luglio duemilatredici ore 20.30
Atrio "Paolo Borsellino" - Biblioteca Comunale di Casa Professa

PALERMO: FERITE, CONTRADDIZIONI, SORPRESE.

Interventi artistici
Nicola Alesini, musicista
Franco Carollo, Regista teatrale – Attori teatro dell' UTLE
Lina La Mattina, Poetessa

Omaggio a Franco Scaldati a 40 anni dal debutto teatrale
Letture
Melino Imparato, Attore
Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo

Testimonianze
Vittorio Teresi, Magistrato
Rita Borsellino, Pres. Onoraria Centro studi "Paolo Borsellino"

Coordinano
Anna Bucca, Presidente Arci Sicilia
Alfio Foti, Centro studi "Paolo Borsellino"


Torna a Palermo il Sole Luna Festival dal 16 al 22 settembre 2013


COMUNICATO STAMPA

TORNA A PALERMO IL SOLE LUNA FESTIVAL

DAL 16 AL 22 SETTEMBRE 2013

 

Il Festival ha esordito con una proiezione speciale nel 2006 a Palazzo Venezia, a Roma, portando per la prima volta in Italia sullo schermo la West Eastern Divan Orchestra di Daniel Barenboim con il documentario Knowledge is the beginning di Paul Smaczny. La sua prima edizione a ottobre 2006, a Palermo, ha premiato uno dei più famosi attori e registi palestinesi, Mohammad Bakri, con il suo documentario Da quando te ne sei andato vincitore del miglior film in assoluto.

 

Giunto all'ottava edizione (16/22 settembre, Palermo, Galleria d'Arte Moderna - GAM) "Sole Luna Festival" rappresenta un luogo di comunicazione ormai riconosciuto a livello internazionale grazie alla qualità e alla forza strategica delle sue iniziative, capaci di suscitare un dialogo aperto e un confronto non pregiudiziale su culture diverse. L'efficacia della formula è testimoniata dall'attenzione di un pubblico sempre più numeroso, anno dopo anno, e sempre più attento. La settima edizione del Festival ha contato circa 15.000 presenze.

 

Per l'edizione 2013 sono due le rassegne in concorso, una più strettamente legata al Mediterraneo, In.Med Doc, l'altra, Out.Med Doc, aperta al resto del mondo. Molti i riconoscimenti e un premio al miglior film in assoluto del valore di 3000 euro. Più di trenta i film in concorso quest'anno, cui si aggiungono anche rassegne fuori concorso curate dagli Istituti di cultura della città (Institut Français, Goethe Institut, Cervantes) e dai tre festival indipendenti Sicilia Queer Filmfest, Sorsi Corti, Sicilia Ambiente con i quali Sole Luna ha avviato una stretta collaborazione dall'inizio di quest'anno. Le proiezioni avranno inizio ogni giorno alle 18.30 e si chiuderanno a tarda notte.

 

Dal 2012 Enel Green Power è lo sponsor ufficiale dei premi assegnati.

 

Per l'edizione 2013 si aggiungono due premi speciali: uno dedicato ai film provenienti dall'America Latina, con la sezione "Enel Green Power for Latin America"; l'altro, il Premio Enel Green Power Nuove Energie, dedicato agli allievi delle cinque sedi italiane del Centro Sperimentale di Cinematografia. Il tema del concorso è When the green comes true: renewable energy trough your eyes. Al vincitore verrà affidata la regia di un documentario su un progetto di "Corporate Social Responsibility" dell'Azienda.

 

Quest'anno la giuria internazionale è composta da sei personalità del mondo del cinema e della cultura ed è presieduta da Alessandro Rais, storico del cinema, e da Fariborz Kamkari,  famoso regista che ha esordito a Venezia con "I fiori di Kirkuk".

Gli altri giurati sono:

Giona Antonio Nazzaro - critico cinematografico e membro della commissione di selezione del Festival del Cinema di Roma

Emma Rossi Landi - regista e vice-presidente di Doc It

Michela Occhipinti - regista e documentarista, vincitrice dell'edizione del Festival 2012.

Maria Cristina Papetti - responsabile dei progetti di Corporate Social Responsability di Enel Green Power

 

 

WAEL SHWAKY – VIDEO ART - UNA NUOVA LUCE SULLE CROCIATE

Sole Luna Festival ogni anno diventa moltiplicatore di eventi e, tra le tante attività in programma per il 2013, propone un evento eccezionale: la proiezione speciale del lavoro di Wael Shwaky: due video-art " The path of Cairo" e "The Horror Show File" della serie Cabaret Crusades che saranno presentati dall'artista a Palermo il 20 e 21 settembre.

L'artista egiziano Wael Shawky reinterpreta la prima crociata attraverso l'utilizzo di marionette dell'Ottocento della collezione Lupi di Torino e in parte fabbricate dai laboratori della scuola di ceramica della Provenza, Facoltà di Scienze di Aix. L'artista dal 2010 sta sviluppando un film in quattro parti che rivede i presupposti religiosi della prima crociata contro Gerusalemme nel 1095-99. La regia si ispira al libro di Amin Maalouf, Le crociate con gli occhi degli arabi (editore? 1983).

I due film, le prime due parti del lavoro non ancora completato, argomentano posizioni distanti dalla retorica ecclesiastica del Papa Urbano II. Lo spettatore è catturato da scene cruente e di massacro eppure, attraverso la distanza estetica causata dalle rigidità degli attori/marionette, ripercorre pienamente eventi storici in un'atmosfera magistralmente resa dalla splendida fotografia di Fabrizio La Palombara.

 

Associazione Sole Luna, Un ponte tra le culture

Corso Vittorio Emanuele I1,I45- 00186  Rome - Italy

Tel. 3357059388 – Fax 06 +39 06 6833855

info@solelunapontetraleculture.com  - www.solelunaunpontetraleculture.com

 

Ufficio Stampa

Grazia La Paglia ufficiostampa@solelunaunpontetraleculture.com

 

Lucia Venturato






lunedì 1 luglio 2013

Master di II livello in “Teoria, progettazione e didattica dell’italiano come lingua seconda e straniera": Iscrizioni aperte fino al 12 luglio


COMUNICATO STAMPA

Iscrizioni aperte fino al 12 luglio

per il Master di II livello in
"Teoria, progettazione e didattica dell'italiano come lingua seconda e straniera

Si chiudono il 12 luglio i termini di presentazione delle domande di partecipazione al Master di II livello in "Teoria, progettazione e didattica dell'italiano come lingua seconda e straniera", erogato dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Università di Palermo e gestito in stretta collaborazione della Scuola di Lingua Italiana per Stranieri dello stesso Ateneo.

Può iscriversi chiunque sia in possesso di lauree di II livello (magistrali e specialistiche) o di lauree del vecchio ordinamento (quadriennali e quinquennali); l'accesso è aperto sia a studenti italiani sia a cittadini stranieri in possesso di titoli di accesso equivalenti alle lauree richieste.

L'offerta formativa del Master, erogato in parte in presenza e in parte online, riguarda entrambe le dimensioni dell'Italiano come lingua non materna: lingua seconda (L2: per chi apprende l'italiano vivendo in Italia) e lingua straniera (LS: per chi apprende l'italiano vivendo abitualmente in contesti non italofoni)

Obiettivo del Master è la formazione di figure professionali di alta qualificazione in relazione a sbocchi occupazionali quali: insegnanti di italiano a stranieri e a immigrati; collaboratori ed esperti linguistici presso i Centri Linguistici di Ateneo e presso Scuole, Istituti italiani di cultura e Università straniere; progettisti di percorsi formativi nell'ambito dell'italiano L2/ LS; progettisti di strumenti di certificazione e di verifica delle conoscenze; progettisti e realizzatori di materiali didattici;;e progettisti in ambito comunitario in riferimento all'italiano L2/LS.

Tra gli strumenti utilizzati nell'ambito del Master figurano materiali originali, prodotti dai docenti e utilizzati per alcuni segmenti di percorso online, e i documenti prodotti dal Consiglio d'Europa sul tema dell'insegnamento e dell'apprendimento delle lingue.

Per avere maggiori informazioni sul Master basta consultare il sito http://portale.unipa.it/dipartimenti/dipartimentoscienzeumanistiche/master/italianolinguastraniera/

Per scaricare la modulistica necessaria per l'iscrizione seguire il seguente link http://portale.unipa.it/dipartimenti/dipartimentoscienzeumanistiche/master/italianolinguastraniera/bando.html

Per chiedere informazioni scrivere a masteritastra@unipa.it

Summer School di lingua e cultura italiana dell'Università: Ottanta studenti stranieri in arrivo a Palermo

COMUNICATO STAMPA

Ottanta studenti stranieri in arrivo a Palermo
per la Summer School di lingua e cultura italiana dell'Università

Cina, Russia, Stati Uniti d'America, Inghilterra, Francia e Spagna. E poi Slovacchia, Polonia, Libia, Egitto, Colombia, Vietnam e Giappone. Sono questi alcuni dei paesi di provenienza degli studenti stranieri che, dal primo luglio, inizieranno a seguire i corsi di lingua e cultura italiana della Summer School 2013 organizzata dalla Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell'Università di Palermo.
Quest'anno la Summer School si dividerà in cinque diversi moduli e per il primo corso sono previsti un centinaio di iscritti. Le classi saranno composte da studenti con lo stesso livello di conoscenza della lingua italiana e di diverse nazionalità. In questo modo saranno incentivati i rapporti di socializzazione tra giovani provenienti da differenti parti del mondo. 

Tra gli iscritti, quest'anno, non solo studenti universitari ma anche sei borsisti, quattro provenienti dall'Egitto e due da Niza, Francia. Insieme a loro usufruiranno di una borsa di studio dell’Università di Palermo anche un numeroso gruppo di ragazzi con lo status giuridico di “minori non accompagnati”. Provengono dall'Africa Sud Sahariana e sono scappati da situazioni tragiche di guerra e di povertà per cercare un futuro migliore e ciò può avvenire anche e soprattutto con una buona conoscenza della lingua del territorio. Infine a settembre le porte della Summer School si apriranno anche ad un numeroso gruppo di liceali polacchi.

Una prima festa di accoglienza, prevista per il 4 luglio, darà il benvenuto a tutti i nuovi studenti, mentre una gita in barca (fissata per il 6 luglio) permetterà loro di stare insieme a docenti e tutor madrelingua anche durante il fine settimana e fuori dalle aule.

MARE, ARTE, CUCINA E TEATRO: I CORSI SPECIALI
Oltre ai corsi standard di tutti i livelli (dal livello principiante all'avanzato) saranno attivati dei corsi speciali che permetteranno agli iscritti di conoscere non solo la lingua ma anche la cultura italiana.
Il corso “Italiano e Arte” sarà tenuto da una docente specializzato sia in storia dell’arte che nella didattica della lingua e, oltre alle lezioni in aula, prevede numerose visite didattiche utili per la scoperta del territorio e dell’arte in Sicilia.
Con “Italiano e cucina” gli studenti impareranno l’italiano esercitandosi ai fornelli accompagnati da chef della Città del Gusto – Gambero Rosso e dopo aver seguito alcune lezioni teoriche in aula con i docenti della Scuola.
Italiano e Mare”, in collaborazione con l’Associazione MondoMare, permetterà di approfondire la conoscenza della lingua italiana senza rinunciare allo sport e alle bellezze naturali della Sicilia. 

Infine il corso “Italiano e Teatro - Improvvisazioni sceniche e narrazione creativa” avrà come obiettivo quello di migliorare la capacità di gestire l'imprevedibilità dell'interazione orale attraverso l'uso delle tecniche del teatro d'improvvisazione.