www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


venerdì 28 giugno 2013

4 Maggio 2013, Buenos Aires: Prem Rawat in Argentina



Prem Rawat  a Buenos Aires, Argentina – 4 Maggio 2013

il giorno 4 maggio 2013, sul lungomare di Buenos Aires, in una zona chiamata Puerto Madero, 2.002 persone sono venute ad ascoltare Prem Rawat. Tra le altre cose egli  ha ricordato al suo pubblico che c'è  differenza tra simulare e sperimentare la pace, e che - per eliminare davvero il buio - è necessario portare la luce. Nient'altro funzionerà.

Ecco alcune cose che ha detto:

E' difficile far sparire il buio senza la luce, in realtà è impossibile. Ma non appena si accende la lampada, non appena si accende la luce, il buio se ne andrà da solo. Cercare di portare la pace in questo mondo senza la pace è impossibile. L'unica cosa che la gente sta cercando di fare, è creare dei concetti di pace, dei simboli, delle simulazioni della pace.

Chi siete voi? Siete lo strumento perfetto. E quando questo strumento è in sintonia, può produrre i suoni più veri, i suoni più belli. Per prima cosa, lo strumento deve essere accordato.  Secondo, bisogna suonarlo bene.  Siate in sintonia con la vera benedizione che dimora dentro di voi.

Sentire appagamento, provare gioia, sentire questa magnifica realtà per il resto della vostra vita. Imparate il linguaggio del cuore e guardate, sentite quello che vi siete persi.

Per leggere altri report in italiano:

http://www.paroledipace.it/eventi_con_Prem_Rawat.html


Per leggerli in lingua inglese

mercoledì 26 giugno 2013

25 gugno, Palermo: La Scuola di Lingua italiana per Stranieri incontra la Ministra per l'Integrazione Cécile Kyenge

Scuola di Lingua italiana per Stranieri
Università degli Studi di Palermo

 

COMUNICATO STAMPA

La Scuola di Lingua italiana per Stranieri incontra
la Ministra per l'Integrazione Cècile Kyenge

 

La Ministra per l'Integrazione Cècile Kyenge, ospite del convegno "Politiche di integrazione e Meticciato" organizzato dall'Università di Palermo, ha incontrato le realtà dell'Ateneo che da anni si impegnano nelle politiche dell'accoglienza e dell'inclusione sociale dei migranti. Tra queste la Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell'Ateneo che ha presentato il lavoro svolto nei suoi cinque anni di vita: corsi di lingua standard e speciali; collaborazioni in programmi didattici e formativi con università asiatiche, europee e dell'altra sponda del Mediterraneo; partecipazione a progetti di integrazione linguistica promossi dall'Unione Europea; progetti per minori e donne immigrate.


Una panoramica, quindi, su servizi di eccellenza offerti a studenti in mobilità ma anche a coloro che, provenienti da aree del mondo da cui si fugge per la fame o per la guerra, necessitano della conoscenza della lingua per poter conquistare il diritto a costruire un progetto di vita. Fra questi, i minori stranieri non accompagnati per i quali la Scuola ha messo a punto un progetto specifico grazie al quale frequentano, insieme ad altri coetanei e studenti universitari stranieri, i corsi di lingua e cultura italiana.


Durante l'incontro, che si è svolto a Palazzo Steri martedì mattina, hanno anche preso la parola altri esponenti del mondo universitario, come i professori Gabriella D'Agostino e Antonio La Spina, il Procuratore Antonio Osnato, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e Alida Lo Coco, responsabile del Centro di Orientamento e Tutorato dell'Università. Quest'ultima ha  dato la parola agli studenti stranieri che il Cot ha seguito in questi ultimi anni. Gli universitari hanno raccontato le loro esperienze. Ha preso la parola anche una studentessa vietnamita dell'Università di Hanoi che ha seguito i corsi di lingua e cultura italiana della Scuola e che continua a studiare presso l'Ateneo palermitano grazie ad un accordo stipulato tra l'Università di Hanoi, l'Università di Palermo e la Scuola di Lingua italiana per Stranieri.



lunedì 24 giugno 2013

25 giugno, Palermo: La Scuola di Lingua italiana per Stranieri incontra la Ministra dell'Integrazione Cécile Kyenge


 Scuola di Lingua italiana per Stranieri
Università di Palermo

La Scuola di Lingua italiana per Stranieri 
interverrà durante il convegno con
la Ministra dell'Integrazione 
Cécile Kyenge
"Politiche di integrazione e meticciato"
dell'Università di Palermo.
Martedì 25 giugno, ore 11, Palazzo Steri 

Programma: 

Saluti
Roberto Lagalla, Rettore dell'Università degli studi di Palermo 

Interventi
Antonio Osnato, Il meticcio, uomo del futuro?
Gabriella D'Agostino, Identità e meticciato. Una relazione problematica
Antonio La Spina, Meticciato e politiche pubbliche nelle società contemporanee

LE POLITICHE DELL'ACCOGLIENZA NELL'UNIVERSITA' DI PALERMO
ESPERIENZE


Alida Lo Coco
, il Centro di Orientamento e Tutorato (Cot) e gli studenti stranieri
Mari D'Agostino, La Scuola di Lingua italiana per Stranieri (ItaStra)
Mario Affronti, il Servizio di Medicina delle Migrazioni del Policlinico

Testimonianze

Conclusioni

Cécile Kyenge, Ministra dell'Integrazione






venerdì 21 giugno 2013

25 giugno, Palermo: Politiche di integrazione e meticciato. L'università incontra Cécile Kyenge

Invito incontro con il Ministro dell'Integrazione
Cècile Kyenge
Politiche di integrazione e Meticciato
Sala Magna - Complesso Monumentale dello Steri
25 giugno 2013 ore 11:00




25 giugno, Palermo: Crossing the Bridge - The Sound of Istanbul



Goethe-Institut Palermo Ÿ Via Paolo Gili, 4 Ÿ 90138 Palermo

Martedì 25 giugno 2013, ore 18.30
al Cinema De Seta

Crossing the Bridge - The Sound of Istanbul
Documentario in versione originale con sottotitoli in italiano
La musica è oltre – 12 "composizioni" d'autore


Ultimo film della rassegna film

Regia: Fatih Akin

Sceneggiatura: Fatih Akin
Fotografia: Hervé Dieu
Con Alexander Hacke, Erkin Koray, Baba Zula, Orient Expressions, Replikas
Produzione: Corazón International / Intervista Digital Media
Germania / Turchia, 2005, 91', colore e b/n


Il bassista del gruppo Einstürzende Neubauten, Alexander Hacke, attraversa il Boğaziçi Köprüsü, il ponte sul Bosforo che unisce simbolicamente Oriente e Occidente, e ci conduce per le strade di Istanbul, crogiuolo dei più variegati generi musicali, intenzionato dunque a scoprirne le tante anime.


ingresso libero

Cinema De Seta
Cantieri Culturali alla Zisa
Via Paolo Gili, 4

Info: tel. 091 – 6528680
programma@palermo.goethe.org
http://www.goethe.de/palermo



28 giugno, Palermo: Meeting antirazzista internazionale


Meeting antirazzista internazionale
Palermo 28 06 13
Sito Web: www.sosrazzismo.it




Italiano per Stranieri - Università di Palermo: Offerte Last Minute


Lingua e cultura italiana

Ancora una grande estate di lingua, cultura e mare a Palermo! 
Iscrizioni già chiuse per il primo modulo (1-12 luglio) e
pochi posti disponibili per le successive date! 
Scopri le ultime ed imperdibili offerte Last Minute!



E inoltre:







martedì 18 giugno 2013

22 giugno, Palermo: El DÍA E. La fiesta de todos los que hablamos español


  Instituto Cervantes Palermo Instituto Cervantes  
 
 


 

El Día E
La fiesta de todos los que hablamos español

Sabato,
22 giugno dalle 10:30

Instituto Cervantes de Palemo
Via Argenteria Nuova, 33

 Ingresso libero

* Si offrirà sangria



El Día E . La fiesta de todos los que hablamos español 

   

El español es la segunda lengua del mundo en número de hablantes nativos, el segundo idioma de comunicación internacional (más de 500 millones de personas lo hablan) y el tercer idioma más utilizado en Internet. El 22 de junio todos los centros del Instituto Cervantes en el mundo abren una vez más sus puertas para sumarse a esta fiesta, que tiene la intención de compartir la riqueza de la vasta cultura en español y de consolidarse como una celebración de todos los que hablan esta lengua.

El Instituto Cervantes de Palermo celebra El Día E con el siguiente programa de actividades:

10:30

Juego del español

El juego consiste en formar palabras en español sobre un tablero gigante.

11:15

¡A la caza del tesoro del Día E!

Sorteo de dos estupendas becas de estudios a España y otros pequeños premios entre todos los asistentes que hayan rellenado el siguiente cuestionario correctamente.
(Descargar cuestionario)

12:00

Historia de España en … minutos

El grupo de teatro del Instituto Cervantes de Palermo adapta y representa varias escenas de la obra Historia de España en 70 minutos de Ernesto Filardi.

13:00

Demostración de Tango argentino

A cargo de Margherita Giammetta y Salvatore Castorina.


El Día E
La festa di tutti coloro che parlano spagnolo

22 giugno 2013

Lo spagnolo è la seconda lingua al mondo per numero di madrelingua, la seconda lingua di comunicazione internazionale (più di 500 milioni di persone lo parlano) e la terza lingua più usata in Internet. Il 22 giugno tutti i centri dell'Instituto Cervantes nel mondo aprono le loro porte per celebrare questa festa che nasce dall'idea di promuovere la grande ricchezza della cultura spagnola, coinvolgendo tutti coloro che parlano lo spagnolo.

L'Instituto Cervantes di Palermo celebra El Día E con il seguente programma di attività:

10:30

Il gioco dello spagnolo

Il gioco consiste nel comporre, su una tavola gigante, parole della lingua spagnola.

11:15

La caccia al tesoro del Día E!

Sorteggio di due stupende borse di studio per la Spagna ed altri premi tra tutti coloro che completeranno correttamente il seguente questionario.
(Scaricare questionario)

12:00

Storia di Spagna in ... minuti

Il gruppo di teatro dell'Instituto Cervantes di Palermo rappresenta diverse scene adattate e tratte dal libro di Ernesto Filardi Storia della Spagna in 70 minuti.

13:00

Dimostrazione di tango argentino

A cura di Margherita Giammetta e Salvatore Castorina.

 
 

lunedì 17 giugno 2013

18 giugno, Palermo: “Palermo, Città dei diritti umani” GIORNATA MONDIALE DEI RIFUGIATI

Comune di Palermo
“Palermo, Città dei diritti umani”
GIORNATA MONDIALE DEI RIFUGIATI
Esperti incaricati:
Ilia Mazzone
Mouhamed Cissé
Francesco Campagna
18 Giugno 2013 ore 17:00-20:00
ex Fonderia Oretea, piazza Fonderia alla Cala, Palermo
Programma:
Saluti e introduzione
Giusto Catania, Assessore Partecipazione, decentramento, servizi anagrafici e migrazioni,
Agnese Ciulla Assessore Cittadinanza sociale, interventi abitativi
Barbara Evola Assessore Scuola, edilizia scolastica
Ilia Mazzone, Intervento di presentazione del gruppo “Palermo, Città dei diritti umani”
Proiezione Video sui rifugiati
Approfondimento delle tematiche
Jacqueline Zalcberg, Office High Commission for Human Rights, interviene su migrazioni, diritti
umani e la Sicilia frontiera d’Europa
Fabiola Conti, Rappresentante UNHCR, interviene su diritto di asilo e unità familiare
I sessione:
Quale modello di accoglienza?
Daniela Di Capua, direttrice SPRAR, interviene sul “Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo e i
Rifugiati”
Esterina Bonafede, Assessore Famiglia, Politiche Sociali e Lavoro della Regione Siciliana, interviene
sulle proposte per un disegno di legge regionale sull'immigrazione
Giacomo Scala, presidente ANCI Sicilia, interviene sul contesto siciliano e l'approccio dei Comuni
alla questione migratoria
Giusi Nicolini, Sindaco di Lampedusa, interviene sulla prima accoglienza dei migranti e rifugiati
II sessione:
Focus su aspetti specifici del diritto di asilo
“U.O. Interventi per immigrati, rifugiati e nomadi”, Comune di Palermo, interviene sui minori
stranieri non accompagnati
Daniele Papa, ASGI , interviene sul ricongiungimento familiare
Alessandro La Grassa, progetto “Comunità Urbane e Solidali”, interviene sulla tematica dei rifugiati
e del disagio mentale
III sessione:
Gli studenti delle scuole e il loro "minuto di attenzione"
Proiezione dei filmati realizzati dagli studenti e loro intervento.
Conclusioni
Moderatore: Francesco Campagna, gruppo “Palermo, Città dei diritti umani”


domenica 16 giugno 2013

18 giugno, Palermo: Straziante Bellezza del Creato. Omaggio a Pasolini per parole e musica al Pride Village

 
IN COLLABORAZIONE CON :



Cantieri culturali della Zisa
Martedi 18 giugno ore 18 - Sala Perriera


Teatro Atlante, partner di Comunità Urbane Solidali, presenta:

Straziante Bellezza del Creato
Omaggio a Pasolini per parole e musica


di Preziosa Salatino
Con Alfonso Biuso e Preziosa Salatino

Musiche originali: Alfonso Biuso
supervisione artistica: Emilio Ajovalasit

Un viaggio poetico e musicale alla ricerca dell'eredità di uno dei maggiori artisti e intellettuali del secolo scorso. Nello spettacolo, la voce di Pasolini emerge faticosamente dalle macerie di un'Italia sempre più addormentata; le sue poesie, i suoi corrosivi articoli giornalistici, fanno capolino come tesori nascosti sotto cumuli di immondizia: emblema di quella società dei consumi globalizzata e omologante di cui l'artista – con una lucidità talmente acuta da risultare quasi "profetica"- aveva intuito i rischi più di un trentennio fa.

L'attrice in scena compie un singolare percorso narrativo, annodando alla voce di Pasolini -poeta conosciuto e amato fin da giovanissima età- il filo della propria autobiografia.
E' accompagnata in questo percorso da un giovanissimo musicista, rimasto anch'egli conquistato dalla forza dirompente e profondamente attuale del messaggio pasoliniano.

INGRESSO LIBERO.
I Biglietti omaggio si possono ritirare presso l'INFO-POINT dei Pride Village







Teatro Atlante - Palermo
Tel: 366 50 10 982
www.teatroatlante.com


23 giugno, Palermo: Inaugurazione della nuova Casa Officina

                             Cari amici e care amiche

siete tutti invitati a partecipare alla tanto attesa


INAUGURAZIONE DELLA NUOVA CASA-OFFICINA

DOMENICA 23 GIUGNO 2013

ORE 18

VIA CUBA 46/48

La Casa-Officina ha deciso di diventare più grande per i più piccoli e di accogliere accanto all'Officina Creativa Interculturale

LA PICCOLA OFFICINA
CENTRO EDUCATIVO PER L'INFANZIA

Vi aspettiamo per scoprire gli alberi, le lingue,
gli angoli e le storie della nuova CASA-OFFICINA!

UN LIBRO, UN DONO: Se avete il piacere di portare un piccolo pensiero, vi invitiamo a donare lalla Casa-Officina un libro per i bambini in età prescolare, nuovo o usato -soprattutto bello!-, per arricchire la prima biblioteca plurilingue per l'infanzia con ancora più libri per i più piccoli!



--
Associazione di promozione sociale
"Officina Creativa Interculturale"
Piazza Zisa,17 90135 Palermo
+39 0916520297 (lun-ven, 16-19.30)
www.casaofficina.it
http://www.facebook.com/officinacreativa.interculturale

giovedì 13 giugno 2013

12 luglio, Università di Palermo: Termine di presentazione delle domande di iscrizione al Master di II livello in Teoria, Progettazione e Didattica dell’Italiano come Lingua Seconda e Straniera

Anno accademico 2012/2013
Bando di concorso per titoli ed esami relativo al Master di II livello, della durata di un anno, in

Teoria, Progettazione e Didattica dell’Italiano come Lingua Seconda e Straniera

con sede presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo e in collaborazione con le Università “Amicizia tra i popoli” di Mosca e di S. Pietroburgo (Russia), di Hanoi (Vietnam), NBU di Sofia (Bulgaria), Autonoma di Entre Rios (Argentina).

Il bando completo è scaricabile da questo link
Per informazioni masteritastra@unipa.it

Requisiti di Partecipazione
I candidati alla data di pubblicazione del Bando di selezione devono essere in possesso di uno dei seguenti titolo di studio: tutte le lauree di II livello (Magistrali e Specialistiche) e tutte le lauree del Vecchio Ordinamento (quadriennali e quinquennali) e lauree conseguite all’estero. Per i corsisti stranieri è richiesta una certificazione di adeguata conoscenza della lingua italiana, corrispondente almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER). I cittadini non comunitari e comunitari, residenti all’estero, con un titolo di laurea straniero dovranno presentare la dichiarazione di valore, con relativo certificato di laurea, debitamente correlato di traduzione ufficiale in lingua italiana, munita di legalizzazione e rilasciata a cura della rappresentanza italiana nel Paese in cui hanno conseguito il titolo.
Si ricorda altresì che la dichiarazione di valore deve essere obbligatoriamente allegata alla domanda di ammissione. Si richiede ai corsisti stranieri una certificazione di conoscenza adeguata della lingua italiana.

Finalità e Sbocchi Occupazionali
La finalità del Master è la formazione di figure professionali di alta qualificazione in relazione in particolare ai seguenti sbocchi occupazionali: insegnanti di italiano a stranieri e a immigrati; collaboratori ed esperti linguistici presso i Centri Linguistici di Ateneo e presso Scuole, Istituti italiani di cultura e Università straniere; progettista di percorsi formativi sia come italiano L2 che LS; progettista di strumenti di certificazione e di verifica delle conoscenze; progettista e realizzatore di materiali didattici (anche di didattica a distanza); progettista in ambito comunitario in riferimento all’italiano L2/LS.

Percorso e Crediti Formativi
Il master ha la durata di un anno, per un totale di 60 CFU, ed è articolato in complessive 1500 ore di attività così ripartite: 400 ore di didattica (300 didattica frontale, 100 online) + 600 studio individuale o tutorato (40 CFU); 450 ore per le attività di tirocinio, preparazione al tirocinio e project work (online) (18 CFU); 50 ore per la prova finale (2 CFU).

Codice Master:_M268 La domanda dovrà essere consegnata alla Segreteria Master, sita in Viale delle Scienze, Edificio 3 entro le ore 13:00 del giorno 12/07/2013. Saranno considerate utilmente prodotte anche le domande spedite a mezzo di raccomandata postale, purché pervenute non oltre tale data (NON FARÀ FEDE IL TIMBRO POSTALE).

Il bando completo è scaricabile da questo link
Per informazioni masteritastra@unipa.it



L’Università di Palermo stipula nuovi accordi con la Sichuan International Studies University di Chongqing (Cina)

L’Ateneo prosegue la sua politica di confronto e collaborazione con università asiatiche. Lo Steri ha accolto nei giorni scorsi una delegazione della Sichuan International Studies University (SISU) di Chongqing (Cina). La delegazione era composta del vicerettore, Yue Yong, e dal Direttore del Dipartimento di Francese, Yin Li. Nell’ambito dei colloqui sono state discusse importanti collaborazioni con il Centro Linguistico dell’Ateneo (CLA), oltre a progetti di mobilità dei docenti e di ampliamento dell’offerta formativa.
L’incontro, a cui hanno preso parte il rettore Roberto Lagalla, il Pro-rettore con delega all’internazionalizzazione Pasquale Assennato, il preside della Facoltà di Lettere Mario Giacomarra, il direttore della Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università Mari D’Agostino e la direttrice del Centro Linguistico di Ateneo, Patrizia Ardizzone, è anche servito per riconfermare ed ampliare gli accordi attualmente in vigore. Nell’estate del 2011, infatti, era stato firmato un progetto di mobilità studenti tra la SISU e UNIPA che ha consentito a quasi 50 studenti dei due Atenei di trascorrere sei mesi di studio presso l’Università partner raggiungendo importanti traguardi nella conoscenza della lingua del paese ospitante. Attualmente una quindicina di studenti del Corso di Laurea in “Lingue e Mediazione Linguistica”  sono ospiti dell’Università cinese, mentre un numero analogo di ragazzi cinesi raggiungerà Palermo nei primi di luglio per seguire i corsi estivi di lingua e cultura italiana organizzati dalla Scuola di Lingua italiana per Stranieri. Alcuni di essi proseguiranno poi il loro percorso formativo frequentando i corsi del primo semestre dell’A.A. 2013/2014.

martedì 11 giugno 2013

13 giugno, Palermo: L'arte della terra e l'architettura della solidarietà

COMUNICATO STAMPA

Giovedì 13 giugno, ore 17,30, Sede sociale, via Bono 31 c/o Istituto Platone

Conferenza di Muhammad Al Daire

L'ARTE DELLA TERRA E L'ARCHITETTURA DELLA SOLIDARIETA'

Conferenza dell'architetto Muhammad Al Daire. Costruire con la terra. Una lunga tradizione, un'arte di tutti i popoli, un fattore di sviluppo sostenibile. Interviene Pier Luigi Aurea. Presiede Ninni Casamento. Ingresso libero

Info:

Società siciliana per l'Amicizia fra i popoli, Palermo, via Bono 31 c/o Istituto Platone.

333 4194290 – 334 5035975

www.amiciziafraipopoli.org - info@amiciziafraipopoli.org

fb – amicizia fra i popoli

 


sabato 8 giugno 2013

16 giugno, Palermo: Oltre la festa

Il Centro Istituzionale Interculturale per Migranti e Rom "Oltre a Vucciria", azione prevista all'interno del Piano di Zona per il Distretto Socio-Sanitario n° 42 e finanziata con i fondi della L. 328/00 è lieto di invitarVi all'Evento
Oltre la Festa
domenica 16 giugno 2013 ore 17
presso l'Arca di Noè in Via dei Mandarini a Ciaculli
Il programma prevede una prima parte dedicata agli interventi istituzionali e al racconto memorial del Progetto e a seguire la condivisione di balli, danze, sfilate, degustazioni, esibizioni, "viaggi in terra" verso la conoscenza delle diverse culture e comunità, rappresentate alla festa.
La partecipazione alla festa è libera e gratuita.
Nell'invito la mappa per raggiungerci.
E' previsto un servizio bus navetta gratuito con diversi presìdi in città
Inoltre, nell'ottica di rete, se sei un rappresentante di una Comunità, di un'associazione, di una cooperativa, di un ente del terzo settore, Ti invitiamo a partecipare anche quale rappresentante della tua realtà professionale e per questo desideriamo ospitare gratuitamente in un apposito stand le attività ed i prodotti che rappresentino il Tuo e Vostro lavoro, ciò per favorire anche in questo contesto di festa, un'azione di informazione e sensibilizzazione del territorio sui temi del'incontro, dell'integrazione e dell'intercultura.

Se sei interessata/o a presenziare con uno spazio-vetrina, per favore scrivi una mail all'indirizzo
oltreavucciria@libero.it e proponiTi indicando anche un referente da potere contattare, un recapito telefonico ed un contatto mail.
Ti daremo così tutte le info organizzative e logistiche per predisporre in stand ciò che sentirete di volere condividere con tutti i nostri amici in occasione dell'Evento Oltre la Festa di domenica 16 giugno.

Per qualsiasi informazione e per confermare la tua presenza puoi contattare Nadine Abdia ai seguenti numeri: 3896442880  0916251793 o se lo preferisci puoi scrivere una mail al nostro indirizzo di posta
oltreavucciria@libero.it




15 giugno, Palermo: Mani d'Africa

In allegato la locandina di Mani d'Africa
evento organizzato da Tulime Onlus
presso il Vivaio Ibervillea di Palermo.

Associazione di Cooperanti TULIME ONLUS
via Salvatore Agnelli,5
90129 Palermo
tel/fax 091.427460
C.F. 97176330823


29-30 giugno, Madrid (Spagna): Desvelando el deseo, Laboratorio sull'Arcobaleno del desiderio (A. Boal), Teatro e Rituali rivolto a Donne

Taller de ArcoIris del Deseo, teatro y ritual para Mujeres facilitado por Alessia Cartoni
Madrid 29-30 junio 2013



…Porque hay cosas que necesitamos trabajar con nosotras, entre nosotras…

DESVELANDO EL DESEO, UN ESPACIO DE MUJERES:

Un espacio donde explorar nuestros deseos, opresiones y regalos como mujeres. Utilizaremos el Council Circle, el movimiento libre y la danza, juegos del arsenal del Teatro del Oprimido (Augusto Boal), el Teatro, el Ritual y el canto, y las técnicas del ArcoIris del Deseo y Policías en la cabeza para trabajar nuestras voces interiorizadas como mujeres, sociales, culturales, patriarcales y ancestrales…que no nos permiten ser lo que ya somos.

Un espacio abierto a explorar la relación con el propio cuerpo, las violencias cotidianas, las barreras impuestas que nos dificultan hermanarnos con el resto de Mujeres, nuestra historia familiar, la relación con la Madre y con el Padre. Un círculo donde reconectar con nuestro linaje femenino y donde resonar con una historia que está constituida por diferentes historias, Historias de Mujeres.
Un laboratorio donde reconectarnos con el Deseo, que es lo que mueve el mundo.

Facilita Alessia Cartoni.

Cuándo: 29 y 30 de junio, de 10 a 18hs (16 horas en total)
Dónde: Espacio Asha-Kiran, Avda de Córdoba 21, 2ª planta, Madrid, metro Almendrales o Usera
Cuánto: 85€ hasta el 19 de junio, 100€ después

Más info e inscripciones:
alessiacartoni@gmail.com


mercoledì 5 giugno 2013

7-9 giugno e 11 giugno-15 luglio, Palermo: I colori della Costituzione

I colori della Costituzione
 
28 artisti si confrontano con la Carta costituzionale

11 giugno, Roma: Parlare civile alla Camera con Laura Boldrini

CAMERA DEI DEPUTATI

 

In collaborazione con

Agenzia Redattore Sociale

 

 

"Parlare civile". Per una comunicazione che non discrimina

Da clandestino a femminicidio, la cura incessante delle parole

 

Roma, 11 giugno 2013 – Ore 15.00–16.30

Camera dei Deputati – Sala Aldo Moro

 

"Le parole possono essere muri o ponti.

Possono creare distanza

o aiutare la comprensione dei problemi.

Le stesse parole usate in contesti diversi

possono essere appropriate,

confondere o addirittura offendere".

 

PROGRAMMA

 

15.00 – Apertura dei lavori - Stefano Trasatti – Direttore Agenzia Redattore Sociale

 

Presentazione di "Parlare civile"

Raffaella Cosentino – Giornalista, co-autrice del libro

Francesco Carchedi – Sociologo, responsabile Ricerche dell'associazione Parsec

 

Interventi di:

 

Anna Meli – Coordinatrice dell'associazione Carta di Roma

 

Domenico Iannacone – Giornalista, I dieci comandamenti (Rai Tre)

 

Vinicio Albanesi – Presidente Comunità di Capodarco

 

Conclusioni di Laura Boldrini – Presidente Camera dei Deputati

 

16.30 – Termine dei lavori

 

 

Per partecipare all'evento occorre accreditarsi via mail entro venerdì 7 giugno

all'indirizzo info@parlarecivile.it. Informazioni: 0734 681001. www.parlarecivile.it.

____________________________________________________________________

 

Parlare civile, a cura di Redattore Sociale in collaborazione con l'associazione Parsec (Bruno Mondadori, aprile 2013), è il primo libro in Italia dedicato ai principali temi a rischio di discriminazione e al linguaggio per parlarne: Disabilità, Genere e orientamento sessuale, Immigrazione, Povertà ed emarginazione, Prostituzione e tratta, Religioni, Rom e Sinti, Salute mentale. Un minidizionario di 25 parole chiave, a cui se ne legano quasi 350.
Non una nuova opera di denuncia della cattiva informazione, né uno strumento di censura o di intralcio al lavoro giornalistico, e neppure un repertorio del politically correct. Un libro di servizio che, senza ideologia e attraverso opinioni diverse, cerca di indicare una direzione responsabile alla comunicazione pubblica, giornalistica e politica, di chiarire i dubbi e contestualizzare l'uso di termini spesso abusati nelle cronache quotidiane.


 
 

6 giugno, Palermo: "PalermoWorld". Presentazione della rivista online promossa dal Comune

Comune Palermo - Informazione Istituzionale <ufficiostampa@comune.palermo.it>
PalermoWorld. Domani presentazione rivista online
Si svolgerà domattina a Villa Niscemi la presentazione della rivista online "PalermoWorld" che ospita scritti di cittadini stranieri residenti a Palermo e scritti su Palermo provenienti dall'estero. Il tutto sempre e rigorosamente in versione italiana e nella versione della lingua dell'autore.

La presentazione, cui prenderanno parte il Sindaco Leoluca Orlando ed il direttore della testata Dora Di Cara, si svolgerà alle 11 a Villa Niscemi.


--
U.O. Ufficio Informazione Istituzionale
Comune di Palermo

Fabio Citrano
366.5897317

Antonella Di Maggio
338.6540599



_______________________________________________
Comunepalermo mailing list
Comunepalermo@ufficistampa.org
http://mail.ufficistampa.org/mailman/listinfo/comunepalermo_ufficistampa.org


martedì 4 giugno 2013

6 giugno, Palermo: Presentazione del libro "Insegnare italiano nella classe plurilingue - Un'esperienza di formazione in servizio"

URS Sicilia 
Scuola di Lingua italiana per Stranieri - Università di Palermo

presentano

"Insegnare italiano nella classe plurilingue - Un'esperienza di formazione in servizio" 

a cura di Maria Rosa Turrisi


Giovedì 6 giugno, ore 16.30 
Palermo, ex Convento Sant'Antonino
Piazza Sant'Antonino, n.1

Interventi: 
Maria Luisa Altomonte, Anna Rosa Guerriero, Adriana Arcuri
Maria Rosa Turrisi, Mari D'Agostino




*************************************
Scuola di Lingua italiana per Stranieri  - Università di Palermo 
Piazza Sant'Antonino n° 1
90134 - Palermo




lunedì 3 giugno 2013

Appello per Assemblea Nazionale antirazzista a Firenze, 6 luglio 2013


Per far sentire la voce dell'Italia che non si rassegna al razzismo!

Per esigere una legge sull'immigrazione che affermi i diritti dei e delle migranti e rifugiati!

Per il riconoscimento del diritto alla cittadinanza di chi nasce o cresce in Italia!

Per il diritto di voto a chi risiede e lavora in Italia!

Assemblea Nazionale a Firenze, 6 luglio 2013

per costruire una manifestazione nazionale antirazzista e per i diritti negati

 Ancora una volta abbiamo dovuto assistere al ritorno di cori xenofobi e razzisti di vario stampo negli stadi, sui muri delle città, nella stampa, ma anche in seno alle istituzioni della Repubblica. Ancora una volta un episodio di cronaca nera è stato usato per scatenare una campagna di criminalizzazione dell'immigrazione, unico fondo di commercio di una destra xenofoba che non ha più null'altro da offrire. La Ministra Cécile Kyenge anche lei è stata bersaglio di gravi offese ed insulti. Perché nera, perché donna, perché ha rivendicato la pluralità della sua identità, e perché ha scelto di non rimanere in silenzio.

Invece noi crediamo che c'è anche un paese che desidera il cambiamento e che continua a lottare perché quel cambiamento si produca e si affermi il diritto a una vita dignitosa e a un futuro migliore per tutti e tutte.

Crediamo sia necessario far sentire la voce di un paese che rivendica le idee dell'antirazzismo e dell'antifascismo.

Crediamo che l"esperienza della migrazione ormai appartiene a tutti i popoli e ha contribuito a costruire ricchezza, da tutti i punti di vista, in tutti i continenti. Il futuro risiede nella capacità che le società e le istituzioni avranno di  instaurare l'uguaglianza di diritti e doveri.

Crediamo sia necessario unire le forze di chi non smette di esigere più diritti per tutti affinché ci sia una legge sull'immigrazione che concepisca l'immigrato come un essere umano e non come mera forza lavoro; una legge che tuteli realmente i profughi e i richiedenti asilo, una legge che riconosca il diritto alla nazionalità italiana a chi nasce o cresce in questo paese; una legge che permetta a un pezzo importante di società di esprimere il proprio voto; una politica sull'immigrazione che non sia improntata sulla repressione e criminalizzazione degli immigrati ma che invece favorisca la costruzione di una società di convivenza.

Crediamo sia ora che si senta la voce di tutti i soggetti che in Italia rivendicano questi contenuti. Crediamo sia possibile farlo unitariamente, valorizzando la diversità di approcci.

Per ciò chiamiamo le associazioni di migranti e di persone di origine migrante, le associazioni antirazziste e non solo, le organizzazioni laiche e religiose, i movimenti, sindacati e partiti ad un assemblea nazionale il 6 luglio a Firenze (Luogo ancora da stabilire) per definire e costruire collettivamente una manifestazione nazionale per condividere una battaglia di civiltà in cui sia visibile un'Italia che non discrimina, una Italia più giusta, un'Italia che valorizza e riconosce pari dignità sociale e uguaglianza davanti alla legge a tutti i cittadini senza distinzione di sesso, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali".

Per raggiungerci e promuovere questa assemblea insieme a noi scrivere a:    

Direttivo Prendiamolaparola,    Mercedes Frias:    riprendiamolaparola@gmail.com

Contatti telefonici:

Mazara del Vallo: Abdelkarim Hannachi (3490545497);                  Milano: Edda Pando (3278841359);

Torino: Karim Metref (3498628153);                                               Genova: Rachid Khay (3939008577);

Treviso: Said Chaibi (3345903250);                                                Roma: Charo Caceres (3398406345)




--
PLP - Stampa e Com