www.tprf.org: La tua arma segreta (words by Prem Rawat)

Programma di Educazione alla Pace - TPRF



Discorso di Prem Rawat alla Settimana della Pace e della Solidarietà di Mazara del Vallo - 27 maggio 2011 - Video


"Determination, understanding and clarity have to be the fundamental foundations on which peace will be built."


"Not exclusion, but inclusion."


"The day our measurements are based on our similarities and not our differences is the day we will begin to lay the foundation for peace in this world."
Prem Rawat
Watch A message of Peace by Prem Rawat

Il Peace Education Program (PEP) ha lo scopo di aiutare i partecipanti a scoprire le risorse interiori che sono loro proprie, strumenti innati per vivere, come la forza interiore, la capacità di scelta e la speranza, esplorando anche la possibilità della pace personale.
Si tratta di un programma educativo nuovo, con un piano di studi che consiste in 10 video, ciascuno incentrato su un argomento specifico, presentato e facilitato da volontari. Questi seminari, adattabili e interattivi, sono non religiosi e non settari. Il contenuto di ciascun argomento si basa su brani tratti da discorsi pronunciati da Prem Rawat in tutto il mondo.
Presentazione del PEP (in italiano)

"Uno degli aspetti meravigliosi del ridere, della felicità, della gioia e della pace, è che sono cose contagiose. Diffondete questo sentimento contagioso di pace, il bisogno di pace, in questo mondo. È di questo che abbiamo bisogno nella nostra vita. La pace è una necessità, non è un lusso." Prem Rawat


sabato 9 febbraio 2008

BANDO per Mediatore linguistico-culturale Universita' di Palermo

La Scuola di lingua italiana per stranieri dell'Universita' di Palermo www.itastra.unipa.it/bachecabandi.htm intende promuovere iniziative di supporto e assistenza alle attività di Organizzazioni, ONLUS, e di volontariato, formate da stranieri o che siano rivolte ad essi nel campo dell’apprendimento della lingua italiana. Per meglio interpretare ed esprimere le caratteristiche ed i bisogni delle comunità straniere, la Scuola intende servirsi dell’opera di 1 Mediatore linguistico-culturale.
I suoi compiti saranno quelli di prendere contatto con le diverse realtà e, in stretto rapporto con gli organi della Scuola, progettare percorsi di accrescimento delle competenze linguistiche che siano adatti alla complessa realtà immigratoria.
Requisiti: Frequenza di master e/o corsi specifici per mediatori linguistico-culturali
Esperienze di mediazione culturale e linguistica debitamente documentate
Padronanza della lingua italiana e scritta
Padronanza di almeno due tra le seguenti lingue: inglese, francese ed arabo
Cittadinanza italiana oppure (se straniero) in regola con il permesso disoggiorno.
Le attività avranno durata di mesi 6 per un compenso complessivo di € 3000.
Gli interessati dovranno inoltrare richiesta, corredata da adeguato curriculum, presso la Presidenza della Facoltà di Lettere e Filosofia entro le ore 13.00 di Venerdì 15 febbraio 2008.
Il Preside Prof. Vincenzo Guarrasi